Racconti

OLTRE IL SILENZIO – LA PAROLA AI TEMPI DELLA PANDEMIA

Con l’obiettivo di descrivere emozioni ed impressioni nate in tempo di pandemia, è stato presentato lo scorso 23 agosto a Torrevecchia Teatina (CH) il libro “Oltre il silenzio – la parola ai tempi della pandemia”, una bella antologia che raccoglie opere di 115 poeti e scrittori e descrive attraverso diversi stili e sensibilità il tempo sospeso che ha caratterizzato gli ultimi mesi di lockdown.

L’antologia, ideata e curata dal Prof. Massimo Pasqualone e realizzata dall’associazione Irdidestinazionearte con la casa editrice Teaternum, contiene poesie e racconti ispirati al particolare periodo di tempo che tutti noi abbiamo vissuto durante la diffusione del Coronavirus e rappresenta un eminente esempio di libro del quale non è auspicabile un sequel.

copertina oltre il silenzio

Tra i testi pubblicati è stato selezionato anche un mio scritto, intitolato “Positivo asintomatico” e già pubblicato su questo blog, che racconta la genesi del virus e delle nostre paure con un linguaggio ironico; l’ironia permette di leggere la realtà in modo alternativo e quindi anche di immaginare un futuro diverso, e questo, insieme agli altri linguaggi usati nell’antologia, riesce a restituire lo spirito di un popolo alle prese con qualcosa di mai visto prima (e non solo perché il lievito era introvabile).

Qui il link: POSITIVO ASINTOMATICO

 

Blister

Blister: FUORI TUTTI! (prima parte)

FASE  1

 

Coronavirus, il contagio non ha sfondato al Centro-Sud.
Ha ancora molto da imparare dalla Lega.

Anche dopo Pasqua continuerà il lockdown, ma potranno riaprire le librerie.
Lì il distanziamento sociale è garantito.

L’ex AD di Vodafone Colao guiderà la task force per la ricostruzione.
Poi non lamentatevi se i costi aumenteranno improvvisamente.

Conte furioso in conferenza stampa: “Salvini e Meloni soffiano sul fuoco e aizzano il Paese”.
Non vedo quale sarebbe la novità.

Meloni: “Credo non si sia mai vista una cosa del genere nella storia della democrazia”.
Lo userà come tutorial.

Brusaferro (Istituto Superiore di Sanità): “Troppo presto per pensare alle vacanze estive”.
In effetti il 2021 è ancora lontano.

In Lombardia un uomo ha ucciso la compagna ed è andato dai Carabinieri a costituirsi.
Ecco cosa succede se non si ha un cane da portare fuori.

L’assessore lombardo Gallera: “Senza le misure della Lombardia sarebbe stato un disastro”.
Invece è stata una ecatombe.

Il Presidente del Veneto Zaia: “Se il virus perde forza vuol dire che è artificiale”.
Era sobrio da troppo tempo.

Conte: “Tra una settimana annuncerò i dettagli sul piano per le riaperture”.
Giusto il tempo di fare una telefonata a ciascuno dei Commissari.

La Ministra Bellanova si aspettava più coraggio da Conte.
Le ha detto solo che è un tipo.

Per Salvini in questa fase bisogna “Uscire, guadagnare, lavorare”.
Anche se non ha ancora capito in che ordine.

 

(qui la seconda parte)